Non Cavare Un Ragno Dal Buco

Non cavare un ragno dal buco

Una volta, tempo fa, un ragazzo di nome Francesco girava per la città in cerca di qualcosa da fare, si annoiava. Ad un tratto incontrò un gentiluomo che gli disse:«Se ti interessa ho dei lavoretti da fare al mio negozio». Francesco accettò e i due si diressero al locale. Arrivati, il signore diede a Francesco una lista di cose da fare e, prima che il giovane iniziasse a lavorare, gli disse:«finché ti trovi sotto le mie dipendenze non dovrai ALZARE IL GOMITO!». Passò una settimana e Francesco ogni pomeriggio andava al negozio e il padrone gli dava sempre più lavoro. Un giorno il giovane ENTRO' NEL PALLONE e non riuscì a fare più nulla, forse la stanchezza, forse lo stress, chissà. Il padrone si accorse del fatto che Francesco NON CAVAVA UN RAGNO DAL BUCO e gli disse che doveva andare a casa a riposare, dandogli una settimana di vacanza. Egli, essendosi abituato alla presenza del ragazzo che lo aiutava in tutto, si era forse messo un po' a DORMIRE SUGLI ALLORI e quindi nei giorni in cui c'era più gente non riusciva a stare bene dietro al lavoro. Quando tornò Francesco il negoziante aveva imparato la lezione e, se il suo giovane dipendente non riusciva a fare le cose con estrema precisione e ci si impuntava, si avvicinava a lui dicendogli:«Non CERCARE IL PELO NELL'UOVO, vai avanti con le altre faccende». In questo modo il ragazzo si stancava di meno, il negoziante riuscì a riprendere la mano e quando Francesco non c'era egli riusciva comunque a gestire il negozio.

Luca Guido